Annalisa Brignola

Coreografa, insegnante e ballerina di flamenco.

La sua formazione artistica inizia all’età di quattro anni a Caserta, studia con maestri di fama internazionale come: Claudia Zaccari, Fara Grieco, Dominique Portier, Raffaele Paganini, Alfonso Paganini, Brian Bullard, Andre del La Roche, Fabrizio Mainini, Vinicio Mainini, Gene Anthony Rey, Mami Raomeria, Mauro Mosconi. Ha frequentato i corsi di: storia della danza, formazione per insegnanti di danza diretto da A. Razzi presso il Teatro San Carlo di Napoli, trucco teatrale, illuminotecnica, alimentazione e nutrizione nella danza, medicina della danza. Il suo interesse si orienta, sin dall’inizio della sua formazione verso il flamenco e la danza spagnola e negli anni si perfeziona come insegnante e ballerina sotto la guida di maestri di calibro internazionale come Candela Soto, La Tati, Cristobal Reyes, El Guito, Paco Romero, Carmela Greco, La Truco, La China, Concha Jareño, Manuel Reyes, Alfonso Losa, Maria Juncal, Pepa Molina presso l’Accademia di Arte y Baile Flamenco “Amor de Dios” di Madrid, dove segue costantemente corsi di aggiornamento e perfezionamento di tecnica, coreografia e didattica del flamenco e continua la sua formazione in Italia con Cristina Benitez, Lia Ruscica, Sergio Javier e a Siviglia con Marcos Jimenez, Felipe Mato, Eva la Yerbabuena, Cristina Hall, Leonor Leal, Alicia Marquez, Ramon Martinez.

Profondamente affascinata dalla cultura flamenca ne condivide le tradizioni con i gitani, svolgendo ricerche sul campo in Andalusia e nei quartieri gitani di Madrid. Trasmette questa sua passione negli studi, laureandosi presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, discutendo la tesi di antropologia culturale sull’ identità flamenca gitana e specializzandosi in Scienze dello Spettacolo e delle produzioni multimediali Reportage Socio antropologico con la seconda tesi in etnomusicologia del flamenco.

Dal 2005 insegna le discipline di flamenco e di classico spagnolo in diverse scuole d’ Italia.

Numerosi i successi e le vittorie che riscuote nei concorsi internazionali come coreografa:

Concorso Maria Taglioni (Crotone) XVII, XVIII, XIX, XX, XXI edizione; Premio Scugnizzo (Napoli) nel 2010, 2011, 2012,2013; Danzaraduno di Fiuggi, in cui viene ulteriormente premiata per la migliore coreografia dal critico Alberto Testa;

Freddy Mercury Tribute (Milano); Dance on stage (Milano); Roma dance Contest (Roma).

Dal 2005 ad oggi fa parte di diverse compagnie di flamenco: “Raices Flamencas” diretta da Serjio El Javi, compagnia di flamenco diretta da Cristina Benitez (tournee spettacolo “Mi vida”), compagnia “soniquete” di Lia Ruscica. Insegnante e coreografa per stage estivi e membro di giuria nei concorsi di danza. Nel Febbraio 2013 è ospite come ballerina solista e coreografa nella vetrina coreografica di Danzainfiera a Firenze.

Dal 2014 è impegnata in qualità di ballerina, coreografa e direttrice nelle tournee della sua compagnia “Labart Flamenco” presentando gli spettacoli: “Alquimia de mujer”; “Noche de Estrellas” e “Noche de Tango” con la collaborazione del Ballerino argentino Nicolas Zoric.

Ad Agosto 2014 è ballerina ospite al “Premio Napoli” del festival di Ravello e vince il premio come miglior artista dell’anno.

Nel Dicembre 2014 è coreografa e ballerina solista per il Gala “For Africa”, teatro Garibaldi S.Maria C.V.

Nel 2015 presenta il suo nuovo spettacolo“Mediterraneo”, teatro Nuovo Sancarluccio Napoli e Festival di Ravello, Auditorium Oscar Niemeyer.

Nel 2016 viene allestito lo spettacolo “Noche en el Sur”, concepito nell’assoluta visione tradizionale del flamenco da tablao, in tour nel 2017 presso il teatro “Don Bosco” di Caserta, replicato nel “Quartiere militare Borbonico” di Casagiove (Caserta), a Nocera Inferiore (Sa) in Piazza Del Corso in occasione della programmazione estiva di spettacoli ed eventi comunali e presso i saloni del Real Sito Monumentale Belvedere di San Leucio (Caserta), durante la Biennale di Arte Contemporanea.

Nel 2017 riceve nuovamente il premio “Naples in the World” XX edizione, premiata come artista dell’anno per il forte contributo alla promozione e alla diffusione dell’arte e della cultura.

Nel 2018 inizia la tournèe dello spettacolo “Carmen…il racconto di Don Josè” nella provincia di Caserta e Salerno.

Tiene stage e corsi di flamenco in occasione di numerosi eventi: DanzandoinSardegna (2011,2012,2013,2014), DanzandoinPuglia (2015), Stage internazionale di danza presso Opus Ballet di Firenze (2016), Dance summer event Calabria (2017), DanzandoinAbruzzo (2018).